LA MENNULARA - BUFFET LETTERARIO

Prossimo appuntamento con

“BUFFET LETTERARIO”,

gruppo di lettura della Biblioteca Filippo Farsetti

mercoledì 23 novembre 2016

con il libro di Simonetta Agnello Hornby

“La mennulara”

Copertina de La Mennulara

 

NOTIZIE BIOGRAFICHE E BIBLIOGRAFICHE DI SIMONETTA AGNELLO HORNBY

Simonetta Agnello Hornby è una scrittrice italiana naturalizzata britannica nata a Palermo il 27 novembre 1945.

Vita e opere

Conseguito il dottorato in Giurisprudenza, nel 1967 ha lasciato l’Italia per trasferirsi dapprima negli Stati Uniti, poi in Zambia e dal 1972 nel Regno Unito (Londra). Qui ha co-fondato lo studio legale Hornby and Levy, specializzato in diritto di famiglia e dei minori.

Negli anni H. ha insegnato diritto dei minori all’università di Leicester e ha presieduto lo Special Educational Needs and Disability Tribunal.

L’esordio letterario risale al 2002, quando con La mennulara ha raccontato la Sicilia della sua infanzia, ottenendo diversi riconoscimenti (tra cui il Premio Stresa di Narrativa). Da allora ha pubblicato altri quattro romanzi (perlopiù familiari e ambientati in Sicilia): La zia marchesa(2004), Boccamurata (2007), Vento scomposto (2009) e La monaca (2010). Tra le sue pubblicazioni successive vanno citati i libri di ricette Un filo d’olio (2011), La cucina del buon gusto e, con la sorella Chiara Agnello Hornby, La pecora di Pasqua, entrambi del 2012, mentre nel 2013 la scrittrice è tornata alla narrativa con Il veleno dell'oleandro; sono dello stesso anno Il male che si deve raccontare. Per cancellare la violenza domestica, raccolta di cinque racconti realizzata con M. Calloni come atto di denuncia contro le violenze domestiche, e il romanzo dalla vena fortemente autobiografica Via XX Settembre.

Tra le sue pubblicazioni più recenti vanno segnalate: entrambe del 2014, La mia Londra, testo tra autobiografia e racconto dei luoghi più amati della capitale inglese, e Il pranzo di Mosè; il romanzo Caffè amaro (2016), densa riflessione sull'oggi. La mennulara (ovvero la raccoglitrice di mandorle) è ambientato nel 1963. È un bestseller tradotto in 19 lingue.

Nel 2003 ha ricevuto il “Premio Letterario Forte Village”, Premio Stresa di Narrativa e Premio Alassio Centolibri.

Il suo sito è www.agnellohornby.it

Opere principali

2002 La Mennulara (Premio Stresa di Narrativa)
2004 La zia Marchesa
2007 Boccamurata
2009 Vento scomposto
2010 La monaca
2011 Un filo d’olio
2012 La cucina del buon gusto e La pecora di Pasqua
2013 Il veleno dell’oleandro; Via XX Settembre
2014 La mia Londra; Il pranzo di Mosé
2016 Caffè amaro

Fonti

torna all'inizio del contenuto