Comune di Santa Maria di Sala
Città Metropolitana di Venezia

COVID-19: AVVISO DI SOSPENSIONE DEI MERCATI E VENDITA PRODOTTI FLOROVIVAISTICI FINO AL 13 APRILE

Pubblicata il 07/04/2020


Il Comune di Santa Maria di Sala avvisa che tutti i mercati e analoghe forme di vendita, che si svolgono nel territorio comunale all’aperto e al chiuso (tra cui i mercati del mercoledì a Caltana, del giovedì pomeriggio a Veternigo, del venerdì a Caselle, del sabato a Santa Maria di Sala e i posteggi isolati del martedì pomeriggio a Caltana e del mercoledì nel capoluogo) non avranno luogo sino al 13 aprile 2020 compreso. 

La sospensione riguarda anche l’attività di vendita di prodotti florovivaistici, garden e simili mentre è salva l’attività di consegna a domicilio.

Il Comune infatti non è in grado di adottare in tempi brevi un piano che preveda le condizioni a salvaguardia della salute pubblica prescritte nell’Ordinanza n. 37 del Presidente della Giunta Regionale del Veneto del 3 aprile 2020, ad oggetto “Misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da virus COVID-19.


L’Ordinanza a firma del Presidente della Regione Veneto Luca Zaia, prevede:

✅ Restano le distanze di 200 metri in linea d'aria per gli spostamenti consentiti;
✅ I supermercati rimangono chiusi alla domenica;
✅ Restrizioni per l'esercizio dei mercati all'aperto, con stesse disposizioni in vigore nei supermercati e un piano di gestione con queste specificazioni: devono essere transennati o perimetrati per avere un solo varco di accesso e uno di uscita, avere sorveglianza pubblica (quindi polizia locale o affini) o privata, che verifichi le adeguate distanze e che non si crei assembramento;
✅ Per venditori e compratori è obbligatorio utilizzare guanti monouso e mascherine;
✅ Vietata la vendita al dettaglio di prodotti florovivaistici salvo previa consegna domicilio.
✅ Deve essere garantita la manutenzione delle aree verdi;
✅ Nei supermercati si potrà accedere solo se si indossa mascherina e guanti monouso;
✅ Il commercio al dettaglio della cancelleria sarà garantita anche nei supermercati;
✅ Le somme delle ammende pecuniarie comminate verranno automaticamente girate al conto corrente della Regione Veneto per contribuire all'emergenza Coronavirus.

Con successiva Ordinanza n. 38 del Presidente della Regione Veneto Luca Zaia è stato precisato che gli esercizi commerciali di vendita di generi alimentari è vietata, nel periodo compreso tra il 4 e il 13 aprile 2020, oltre che nelle giornate di domenica 5 e 12 aprile anche nella giornata del 13 aprile 2020 (lunedì di Pasquetta). 
 


Facebook Twitter
torna all'inizio del contenuto