UNA QUESTIONE PRIVATA - BUFFET LETTERARIO

Prossimo appuntamento con
“BUFFET LETTERARIO”
gruppo di lettura della Biblioteca Filippo Farsetti
mercoledì 19 dicembre 2018
con il libro di Beppe Fenoglio

“Una Questione Privata"

Copertina de Una Questione Privata

NOTIZIE BIOGRAFICHE E BIBLIOGRAFICHE BEPPE FENOGLIO

Beppe Fenoglio, nacque a Alba nelle Langhe il 1 marzo 1922 da Amilcare e Margherita Faccenda. Il padre gestiva una macelleria in centro ad Alba. Beppe fu il primogenito di tre figli: Beppe, Walter e Marisa. Frequentò il Liceo di Alba con molto profitto. Dagli anni del liceo risale la sua passione per la lingua e la letteratura inglese e americana: James, Lawrence, Conrad, Yeats, Coleridge, Shakespeare. Grande influenza su di lui ebbero Leonardo Cocito e Pietro Chiodi entrambi antifascisti e partigiani combattenti.
Si iscrisse alla Facoltà di Lettere di Torino ma non riuscì ad laurearsi perché venne chiamato alle armi. Nel 1943 frequentò un corso per allievi ufficiali quindi venne trasferito a Roma. Dopo l’8 settembre 1943 ritorna sulle Langhe dove combatterà tutta la guerra partigiana sino alla Liberazione.
Dopo la guerra si impiegò in una ditta vinicola di Alba per la quale tenne la corrispondenza estera. Questo lavoro gli permise di contribuire alle spese della famiglia e di dedicarsi alla scrittura.
Fenoglio conobbe Italo Calvino che giudicò molto favorevolmente i suoi scritti. Nel 1950 conobbe anche Elio Vittorini e Natalia Ginzsburg.
Nel 1960 si sposò con Luciana Bombardi dalla quale ebbe una figlia Margherita nata il 9 gennaio 1961 ancora vivente. Nell'estate 1962 fu colto dal male inguaribile che lo spense a Torino il 18 febbraio 1963.
Esordí nel 1952 con I ventitre giorni della città di Alba (Einaudi) cui seguí nel 1954 La malora (Einaudi). Nel 1959 apparve il romanzo Primavera di bellezza, diretto riflesso della sua esperienza nell'esercito italiano. Il partigiano Johnny, la grande «cronaca» della guerriglia apparsa postuma da Einaudi nel 1968 ne costituisce il seguito cronologico. Postumi sono apparsi anche il volume di racconti Un giorno di fuoco (che comprende anche il romanzo Una questione privata, Garzanti, 1963) e il romanzo giovanile La paga del sabato (Einaudi,1969).
Di Beppe Fenoglio Einaudi ha pubblicato: I ventitre giorni della città di Alba, La malora, Il partigiano Johnny, La paga del sabato, Un Fenoglio alla prima guerra mondiale, L'affare dell'anima e altri racconti, Primavera di bellezza, Una questione privata, Un giorno di fuoco, L'imboscata, Appunti partigiani '44-'45, Diciotto racconti, Quaderno di traduzioni, Lettere 1940-1962, Una crociera agli antipodi, Epigrammi, Tutti i racconti, Teatro, La favola delle due galline e Il libro di Johnny.
Nel 1959 ottenne il Premio Prato, nel 1962 Premio Alpi Apuane, nel 1968 (postumo) Premio Città di Prato.
Nel 1963 venne edita insieme con Una questione privata la raccolta di racconti Un giorno di fuoco che ottenne il premio Puccini-Senigallia. Lo stesso volume venne riedito nel 1965 con il titolo Una questione privata.
Il 10 marzo 2005 l’Università di Torino ha gli ha conferito postuma la Laurea ad honorem in Lettere.
Nel 2012, negli ET Biblioteca, è uscita la raccolta Tutti i romanzi.
Nel 2017 è uscito il film “Una questione privata” diretto da Paolo e Vittorio Taviani, deceduto subito dopo la realizzazione del film.
 
Fonti:
https://www.einaudi.it/autori/beppe-fenoglio/54/
https://it.wikipedia.org/wiki/Beppe_Fenoglio
http://www.treccani.it/enciclopedia/beppe-fenoglio/

 
torna all'inizio del contenuto