MOLTO FORTE, INCREDIBILMENTE VICINO - BUFFET LETTERARIO

Prossimo appuntamento con 
“BUFFET LETTERARIO”,

Gruppo di lettura della Biblioteca Filippo Farsetti

mercoledì 25 novembre 2015

con il libro di Jonathan Safran Foer, 
"Molto forte, incredibilmente vicino".

Copertina de 'Molto Forte, Incredibilmente Vicino'

 

NOTIZIE BIOGRAFICHE E BIBLIOGRAFICHE DI JONATHAN SAFRAN FOER


Safran Foer, Jonathan. - Scrittore statunitense (n. Washington 1977).

Ultimati gli studi alla Princeton University, alla fine degli anni Novanta è stato in Ucraina per compiere alcune ricerche sulla vita del nonno; il viaggio ha ispirato il romanzo d’esordio Everything is illuminated (Ogni cosa è illuminata, 2002, da cui è stato tratto l’omonimo film del 2005), a cui è seguito Extremely loud & incredibly close (Molto forte, incredibilmente vicino, 2005). Nel corso della carriera ha collaborato con diverse testate giornalistiche (tra cui Paris Review, Conjuctions, The New Yorker) e ha scritto numerosi racconti.

Nel 2009 ha pubblicato Eating animals (Se niente importa, 2009), in cui l'autore racconta il percorso che lo ha avvicinato  al vegetarianismo; tra le pubblicazioni successive vanno citati Tree of codes (2010),rivisitazione dei racconti di B. Schulz, e New American Haggadah (con N. Englander, 2012), nuova versione del libro sacro che gli ebrei leggono nel periodo pasquale.


Nel 2011, da questo libro “Molto forte, incredibilmente vicino” è stato tratto il film di Stephen Daldry.  Attori protagonisti nella parte di Oskar Schell, Thomas Horn, al fianco di Tom Hanks e Sandra Bullock, oltre a John Goodman, Viola Davis, Jeffrey Wright e Max von Sydow.


Fonti

torna all'inizio del contenuto