Approvato dalla regione il Distretto del Commercio. IL COMUNE GIÀ AL LAVORO: IL 12 MARZO LA PRIMA RIUNIONE DEL GRUPPO DI LAVORO ATTIVITÀ PRODUTTIVE

Santa Maria di Sala,11.03.2018: Sta già muovendo i passi necessari il Comune di Santa Maria di Sala per concretizzare il percorso del nuovo Distretto del Commercio ‘Santa Maria di Sala terra del graticolato Romano’ e renderlo operativo quanto prima.

Lunedì 12 marzo, infatti, ci sarà il primo incontro con il “Gruppo di Lavoro Attività Produttive”, il nuovo organismo voluto dal Comune per proporre iniziative a sostegno dell’attività degli Amministratori. Vagliate le candidature, il Gruppo è stato definitivamente costituito lo scorso febbraio ed è composto da Roberto Carraro (somministrazione cibi e bevande), Fabio Simionato (industria), Tiziano Tornaboni (artigianato), Walter Sartore (commercio), Fiorenzo Andreatta (agricoltura) e Michael Nebradiga (servizi). La riunione è anche una risposta immediata alla richiesta giunta nei giorni scorsi da parte di Confcommercio che aveva ha sollecitato un incontro, insieme anche al Manager del Distretto, per stabilire insieme i prossimi passi per raggiunge gli obiettivi da raggiungere con lo strumento del Distretto.

Compito del Gruppo è in generale fornire indicazioni sulle realtà produttive del territorio per far sì che la programmazione generale del Comune per le attività dei settori primario, secondario e terziario sia quanto più possibile aderente alle effettive esigenze degli operatori del settore.

“Abbiamo subito convocato il nuovo organismo, che crediamo potrà offrire un importante di supporto al lavoro del manager del Distretto – ha spiegato l’Assessore Alessandro Arpi – e posto l’argomento al primo punto all’ordine del giorno. Si parlerà anche delle due importanti manifestazioni che ci saranno nei prossimi mesi: dal primo maggio la Fiera dei formaggi in villa (seconda edizione) e il 15 aprile Fiori Gusti e Colori. Ricordo che il riconoscimento del Distretto del Commercio non è un atto puramente formale, ma significa in concreto la possibilità di partecipare a bandi regionali ad hoc che prevedono finanziamenti per iniziative legate allo sviluppo commerciale e turistico dei centri urbani. Avremo non solo gli strumenti per rilanciare il commercio ma anche di fare rete per incentivare una progettualità che metta insieme il pubblico, il Comune, e il privato locale, la stessa che si è attivata, e che ringraziamo, per portare al successo il progetto del Distretto”.

Si parla di diverse iniziative oltre a eventi, manifestazioni e incontri formativi, tra cui interventi strutturali per la sicurezza stradale, l’illuminazione pubblica e nuove piste ciclabili.

L’Ufficio stampa

torna all'inizio del contenuto